FOTO PRIMA E DOPO


28/05/2012
Ridurre la base del naso con la rinoplastica

La riduzione della base del naso è un tipo di rinoplastica parziale che ha lo scopo di ridurre la larghezza delle base del naso (la zona cioè compresa tra le ali del naso) a livello delle narici.


In molti casi la eccessiva larghezza della base del naso si associa a dimensioni eccessive della punta del naso, in altri casi è un inestetismo isolato.


La correzione della base del naso è possibile:

  • come intervento isolato;
  • associato alla chirurgia della punta del naso ( in questi casi come rinoplastica parziale);
  • nell’ambito di una rinoplastica completa (con modifiche a carico di dorso e punta);
  • congiuntamente ad una rinosettoplastica.


Con la riduzione della base del naso si ottiene un notevole miglioramento estetico, portandone la larghezza ad essere compresa tra gli angoli interni degli occhi (canti mediali).


La larghezza della base del naso compresa tra gli angoli degli occhi è un classico canone estetico caucasico che viene richiesto anche da persone di etnia diversa (Africani, Afroamericani, Sudamericani): in questo caso la rinoplastica parziale diventa un tipico esempio di chirurgia estetica etnica.


La riduzione della base del naso come intervento singolo si effettua in anestesia locale con lieve sedazione, senza tamponi e in day-hospital e prevede un post operatorio privo di dolore e con un recupero più rapido rispetto alla rinoplastica tradizionale.


Dr. Enrico Dondè – chirurgia estetica del naso – Via Gorani 1, Milano – tel.320.23.76.565 



Ricostruzione del naso non chirurgica: il rinofiller ricostruttivo Perchè rivolgersi ad un chirurgo plastico? Rimodellare il proprio naso RInoplastica in sedazione La femminilizzazione del viso La medicina estetica “around the nose” Rinofiller come preview del risultato definitivo di una rinoplastica La rinoplastica oggi Rimodellare il naso Immagini di rinoplastica

resize