Operarsi al naso per migliorare il proprio aspetto 

La rinoplastica non corregge solo gli inestetismi ma anche alcuni deficit respiratori

E′ ormai molto diffuso il desiderio o la necessità di rimodellare il naso: nell′ambito della chirurgia estetica la rinoplastica è uno degli interventi più diffusi.

Questo perché cambiare la forma del naso con un′operazione chirurgica ha effetti sull′intero aspetto del viso e non soltanto sul naso.

La procedura di chirurgia estetica per rimodellare il naso è la rinoplastica, un intervento che viene eseguito da un chirurgo estetico non solo per correggere alcuni inestetismi, ma anche per curare problemi respiratori come la sinusite.

Il primo passo per rimodellare il naso è sottoporsi ad una visita presso un chirurgo plastico che, oltre alla valutazione del problema estetico, fornirà anche informazioni sull′intervento e una simulazione della rinoplastica prima e dopo (grazie ad un′elaborazione delle foto).

Per rimodellare il naso sono disponibili diverse tecniche, che si basano sulla rimozione e/o rimodellamento dell′osso nasale o delle cartilagini, le principali sono:
  • rinoplastica aperta: le incisioni vengono effettuate principalmente sulla columella
  • rinoplastica chiusa: si opera solo all′interno delle narici senza lasciare cicatrici

Rimodellare il naso comporta in molti casi il riallineamento del setto nasale deviato mediante l′intervento di settoplastica: la deviazione del setto nasale (determinato da cause congenite o da traumi) oltre a costituire un inestetismo è anche causa di problematiche respiratorie a causa dell′alterazione del flusso d′aria.

La combinazione dei due interventi (rinoplastica e settoplastica) prende il nome di rinosettoplastica.

L'alternativa non chirurgica, quando praticabile, è l'innovativo trattamento con rinofiller.

Questa tecnica permette tramite iniezioni di un filler riassorbibile come l′acido ialuronico di modificare alcuni lievi inestetismi del profilo nasale mediante riempimento d′alcune aree sottocutanee.

La tecnica permette di rimodellare il naso solo in alcuni casi e non è in grado di curare le problematiche respiratorie, tuttavia per le persone spaventate dal ricovero e dall′anestesia rappresenta sicuramente un′alternativa interessante alla rinoplastica tradizionale.

Rimodellare il naso con il rinofiller richiede una seduta ambulatoriale di soli 15 minuti e la procedura ha costi molto più bassi della rinoplastica chirurgica, l′effetto del trattamento è però limitato nel tempo (8/10 mesi).

Dr. Enrico Dondè | Rinoplastica e Chirurgia Estetica del Viso

Operarsi al naso per migliorare il proprio aspetto 

La rinoplastica non corregge solo gli inestetismi ma anche alcuni deficit respiratori

E′ ormai molto diffuso il desiderio o la necessità di rimodellare il naso: nell′ambito della chirurgia estetica la rinoplastica è uno degli interventi più diffusi.

Questo perché cambiare la forma del naso con un′operazione chirurgica ha effetti sull′intero aspetto del viso e non soltanto sul naso.

La procedura di chirurgia estetica per rimodellare il naso è la rinoplastica, un intervento che viene eseguito da un chirurgo estetico non solo per correggere alcuni inestetismi, ma anche per curare problemi respiratori come la sinusite.

Il primo passo per rimodellare il naso è sottoporsi ad una visita presso un chirurgo plastico che, oltre alla valutazione del problema estetico, fornirà anche informazioni sull′intervento e una simulazione della rinoplastica prima e dopo (grazie ad un′elaborazione delle foto).

Per rimodellare il naso sono disponibili diverse tecniche, che si basano sulla rimozione e/o rimodellamento dell′osso nasale o delle cartilagini, le principali sono:
  • rinoplastica aperta: le incisioni vengono effettuate principalmente sulla columella
  • rinoplastica chiusa: si opera solo all′interno delle narici senza lasciare cicatrici

Rimodellare il naso comporta in molti casi il riallineamento del setto nasale deviato mediante l′intervento di settoplastica: la deviazione del setto nasale (determinato da cause congenite o da traumi) oltre a costituire un inestetismo è anche causa di problematiche respiratorie a causa dell′alterazione del flusso d′aria.

La combinazione dei due interventi (rinoplastica e settoplastica) prende il nome di rinosettoplastica.

L'alternativa non chirurgica, quando praticabile, è l'innovativo trattamento con rinofiller.

Questa tecnica permette tramite iniezioni di un filler riassorbibile come l′acido ialuronico di modificare alcuni lievi inestetismi del profilo nasale mediante riempimento d′alcune aree sottocutanee.

La tecnica permette di rimodellare il naso solo in alcuni casi e non è in grado di curare le problematiche respiratorie, tuttavia per le persone spaventate dal ricovero e dall′anestesia rappresenta sicuramente un′alternativa interessante alla rinoplastica tradizionale.

Rimodellare il naso con il rinofiller richiede una seduta ambulatoriale di soli 15 minuti e la procedura ha costi molto più bassi della rinoplastica chirurgica, l′effetto del trattamento è però limitato nel tempo (8/10 mesi).

Dr. Enrico Dondè | Rinoplastica e Chirurgia Estetica del Viso
Torna su