Rinoplastica correttiva terziaria | Correzione di interventi precedenti | Dott. Enrico Dondè
Questo sito o gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la "cookie policy" nella sezione "Altro" del sito.
Cliccando su Ok in questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui e consulta l’Informativa
OK

Intervenire su rinoplastiche precedenti con Rinoplastica terziaria

Anche dopo 2 rinoplastiche si può intervenire per correggere eventuali errori con una terza rinoplastica

La rinoplastica correttiva terziaria si pratica nei casi in cui precedenti interventi di rinoplastica non abbiano prodotto i risultati sperati dal punto di vista estetico.

La rinoplastica è un intervento molto complesso che a volta a causa di errori di valutazione può portare a esiti estetici indesiderati.

In questi casi è opportuno sottoporsi a interventi successivi di riparazione quanto prima, in modo da evitare che gli inestetismi peggiorino o che né possino sorgere degli altri.

Le cause che spingono una persona a richiedere un intervento di modifica nasale sono diverse e non tutte estetiche: ad esempio molte rinoplastiche sono praticate per correggere deformazioni nasali originatosi con trauma o problematiche di tipo funzionale.

Una rinoplastica con esiti non voluti può avere conseguenze psicologiche anche gravi: il soggetto può arrivare a non riconoscersi e considerare il naso rifatto come non suo.

L′iter che porta il paziente a sottoporsi alla rinoplastica correttiva terziaria è più o meno standard:
  • il paziente dopo la rinoplastica primaria rileva che l′evoluzione della forma del naso dopo l′intervento sia antiestetica e accusa i primi contraccolpi psicologici negativi
  • la rinoplastica secondaria viene eseguita per limitare le imperfezioni manifestatosi con il primo intervento ma che purtroppo non vengono eliminate

Le cause dell′insuccesso sono molteplici e sottoporsi a diversi interventi di rinoplastica è sempre molto stressante per il paziente: tuttavia la rinoplastica terziaria può essere risolutiva non solo per correggere difetti estetici grossolani ma anche semplicemente per modificare alcuni particolari della forma del naso che con il tempo non sono più graditi al paziente.

La pratica clinica consente di operare al naso anche dopo una sequenza di 4-5 interventi precedenti: correggere gli errori delle precedenti rinoplastiche è possibile.

Dr. Enrico Dondè | Rinoplastica e Chirurgia Estetica del Viso

Intervenire su rinoplastiche precedenti con Rinoplastica terziaria

Anche dopo 2 rinoplastiche si può intervenire per correggere eventuali errori con una terza rinoplastica

La rinoplastica correttiva terziaria si pratica nei casi in cui precedenti interventi di rinoplastica non abbiano prodotto i risultati sperati dal punto di vista estetico.

La rinoplastica è un intervento molto complesso che a volta a causa di errori di valutazione può portare a esiti estetici indesiderati.

In questi casi è opportuno sottoporsi a interventi successivi di riparazione quanto prima, in modo da evitare che gli inestetismi peggiorino o che né possino sorgere degli altri.

Le cause che spingono una persona a richiedere un intervento di modifica nasale sono diverse e non tutte estetiche: ad esempio molte rinoplastiche sono praticate per correggere deformazioni nasali originatosi con trauma o problematiche di tipo funzionale.

Una rinoplastica con esiti non voluti può avere conseguenze psicologiche anche gravi: il soggetto può arrivare a non riconoscersi e considerare il naso rifatto come non suo.

L′iter che porta il paziente a sottoporsi alla rinoplastica correttiva terziaria è più o meno standard:
  • il paziente dopo la rinoplastica primaria rileva che l′evoluzione della forma del naso dopo l′intervento sia antiestetica e accusa i primi contraccolpi psicologici negativi
  • la rinoplastica secondaria viene eseguita per limitare le imperfezioni manifestatosi con il primo intervento ma che purtroppo non vengono eliminate

Le cause dell′insuccesso sono molteplici e sottoporsi a diversi interventi di rinoplastica è sempre molto stressante per il paziente: tuttavia la rinoplastica terziaria può essere risolutiva non solo per correggere difetti estetici grossolani ma anche semplicemente per modificare alcuni particolari della forma del naso che con il tempo non sono più graditi al paziente.

La pratica clinica consente di operare al naso anche dopo una sequenza di 4-5 interventi precedenti: correggere gli errori delle precedenti rinoplastiche è possibile.

Dr. Enrico Dondè | Rinoplastica e Chirurgia Estetica del Viso
Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono/WhatsApp/Telegram
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono/WhatsApp/Telegram
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
Torna su