Curare il naso rovinato dalla cocaina | Terapia con prp | Dott. Enrico Dondè
Questo sito o gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la "cookie policy" nella sezione "Altro" del sito.
Cliccando su Ok in questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui e consulta l’Informativa
OK

Curare i danni al naso prodotti dalla cocaina

La cocaina determina sul naso danni funzionali ed estetici molto gravi che il PRP può contrastare con successo

L′assunzione prolungata di cocaina produce sulle mucose e sulla ossa nasali effetti devastanti:
  • atrofia sanguinolenta che può evolvere in epistassi
  • presenza permanente di croste
  • secchezza continua delle narici
  • perforazione del setto nasale
  • riduzione dell′olfatto
  • collasso del terzo medio del naso (che determina il crollo del naso, un inestetismo deformante per l′intero viso)

Sniffare coca ha quindi pesanti conseguenze per l′intero apparato respiratorio le quali, a causa del peggioramento della qualità della vita, determinano stati depressivi che inducono all′assunzione di ulteriori stupefacenti alimentando un circolo vizioso.

Per le lesioni nasali da cocaina la terapia più promettente è sicuramente quella che prevede l′impiego dei fattori di crescita piastrinici, sostante ricavate dal sangue del paziente mediante filtrazione e centrifugazione e iniettato nelle aree da trattare sotto forma di plasma arricchito in piastrine (PRP).

La tecnica consente di apportare alle mucose nasali diverse sostanze dalla funzione rigenerativa, una metodologia che nei pazienti affetti da rinite atrofica e da sindrome del naso vuoto si è rivelata efficace.

La terapia delle lesioni nasali da cocaina a base di fattori di crescita piastrinici è indolore, non richiede ricovero o anestesia e si esegue in ambulatorio.

Dr. Enrico Dondè | Rinoplastica e Chirurgia Estetica del Viso

Curare i danni al naso prodotti dalla cocaina

La cocaina determina sul naso danni funzionali ed estetici molto gravi che il PRP può contrastare con successo

L′assunzione prolungata di cocaina produce sulle mucose e sulla ossa nasali effetti devastanti:
  • atrofia sanguinolenta che può evolvere in epistassi
  • presenza permanente di croste
  • secchezza continua delle narici
  • perforazione del setto nasale
  • riduzione dell′olfatto
  • collasso del terzo medio del naso (che determina il crollo del naso, un inestetismo deformante per l′intero viso)

Sniffare coca ha quindi pesanti conseguenze per l′intero apparato respiratorio le quali, a causa del peggioramento della qualità della vita, determinano stati depressivi che inducono all′assunzione di ulteriori stupefacenti alimentando un circolo vizioso.

Per le lesioni nasali da cocaina la terapia più promettente è sicuramente quella che prevede l′impiego dei fattori di crescita piastrinici, sostante ricavate dal sangue del paziente mediante filtrazione e centrifugazione e iniettato nelle aree da trattare sotto forma di plasma arricchito in piastrine (PRP).

La tecnica consente di apportare alle mucose nasali diverse sostanze dalla funzione rigenerativa, una metodologia che nei pazienti affetti da rinite atrofica e da sindrome del naso vuoto si è rivelata efficace.

La terapia delle lesioni nasali da cocaina a base di fattori di crescita piastrinici è indolore, non richiede ricovero o anestesia e si esegue in ambulatorio.

Dr. Enrico Dondè | Rinoplastica e Chirurgia Estetica del Viso
Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono/WhatsApp/Telegram
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono/WhatsApp/Telegram
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
^