Ricostruzione del setto nasale per perforazione da cocaina
Questo sito o gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la "cookie policy" nella sezione "Altro" del sito.
Cliccando su Ok in questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui e consulta l’Informativa
OK

Ricostruire il setto nasale perforato dalla cocaina

La chirurgia plastica è necessaria per restituire una funzionalità respiratoria soddisfacente ai pazienti il cui setto nasale sia perforato a seguito dell′inalazione di cocaina

La perforazione del setto nasale è una delle conseguenze che derivano dall′utilizzo di cocaina: con l′andare del tempo i tessuti settali sono sottoposti ad una forte irritazione ed arrivano a lacerarsi.

I danni che la cocaina arreca al naso sono gravi: la perforazione del setto nasale altera il flusso dell′aria inspirata determinando secchezza della mucosa nasale, formazione di croste, sanguinamento e rischio di infezioni batteriche (si usa a volte il termine "naso bruciato" per identificare l′insieme di questi disturbi).

La ricostruzione del setto nasale per perforazione da cocaina non si esegue solo per motivazioni funzionali: la cartilagine quadrangolare una volta perforata non è più in grado di offrire un sostegno alla piramide nasale, determinando evidenti deformità estetiche.

Semplificando potremmo affermare che il naso viene distrutto dalla cocaina e che rifarsi il naso è l′unico modo di migliorare la propria funzionalità respiratoria: tra i danni all′organismo derivanti dallo sniffare cocaina le conseguenze sull′apparato respiratorio sono spesso sottovalutate.

La perforazione del setto nasale da cocaina è purtroppo una patologia in crescita: la terapia chirurgica è l′unica in grado di migliorare la qualità della vita del cocainomane.

La ricostruzione del setto nasale perforato dalla cocaina si esegue con diverse procedure chirurgiche a seconda dell′entità della perforazione settale: tuttavia va eseguito nel momento in cui il paziente ha cessato l′utilizzo di sostanze stupefacenti per non comprometterne l′utilità dell′intervento chirugico.

Dr. Enrico Donde - chirurgia del naso per danni da inalazione di stupefacenti

Ricostruire il setto nasale perforato dalla cocaina

La chirurgia plastica è necessaria per restituire una funzionalità respiratoria soddisfacente ai pazienti il cui setto nasale sia perforato a seguito dell′inalazione di cocaina

La perforazione del setto nasale è una delle conseguenze che derivano dall′utilizzo di cocaina: con l′andare del tempo i tessuti settali sono sottoposti ad una forte irritazione ed arrivano a lacerarsi.

I danni che la cocaina arreca al naso sono gravi: la perforazione del setto nasale altera il flusso dell′aria inspirata determinando secchezza della mucosa nasale, formazione di croste, sanguinamento e rischio di infezioni batteriche (si usa a volte il termine "naso bruciato" per identificare l′insieme di questi disturbi).

La ricostruzione del setto nasale per perforazione da cocaina non si esegue solo per motivazioni funzionali: la cartilagine quadrangolare una volta perforata non è più in grado di offrire un sostegno alla piramide nasale, determinando evidenti deformità estetiche.

Semplificando potremmo affermare che il naso viene distrutto dalla cocaina e che rifarsi il naso è l′unico modo di migliorare la propria funzionalità respiratoria: tra i danni all′organismo derivanti dallo sniffare cocaina le conseguenze sull′apparato respiratorio sono spesso sottovalutate.

La perforazione del setto nasale da cocaina è purtroppo una patologia in crescita: la terapia chirurgica è l′unica in grado di migliorare la qualità della vita del cocainomane.

La ricostruzione del setto nasale perforato dalla cocaina si esegue con diverse procedure chirurgiche a seconda dell′entità della perforazione settale: tuttavia va eseguito nel momento in cui il paziente ha cessato l′utilizzo di sostanze stupefacenti per non comprometterne l′utilità dell′intervento chirugico.

Dr. Enrico Donde - chirurgia del naso per danni da inalazione di stupefacenti
Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono/WhatsApp/Telegram
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono/WhatsApp/Telegram
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
Torna su