Trattamento del naso danneggiato dalla cocaina con PRP
Questo sito o gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la "cookie policy" nella sezione "Altro" del sito.
Cliccando su Ok in questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui e consulta l’Informativa
OK

Ricostruzione dei nasi danneggiati dalla cocaina

I fattori di crescita piastrinici si sono rivelati efficaci nel stimolare la rigenerazione della mucosa compromessa dall'assunzione di coca


Il naso da coca, così definito in quanto presenta alcune peculiarità estetiche e alcuni deficit funzionali tipici dei consumatori abituali di cocaina è una delle conseguenze più sottovalutate legate all'utilizzo di questo stupefacente

Sniffare cocaina può infatti avere sul naso gravi effetti e si può arrivare fino alla vera e propria caduta del naso .

I danni provocati dalla cocaina sul naso così scioccanti che in Gran Bretagna la foto segnaletica di un miliardario scozzese che, a causa del consumo di coca, ha riportato la caduta del naso si è rapidamente diffusa in rete.

L′utilizzo di cocaina compromette la funzionalità della mucosa: il danneggiamento può portare fino alla necrosi e alla perforazione del setto nasale.

Oggi è disponibile una nuova terapia a base di PRP per il trattamento del naso danneggiato dalla cocaina: la tecnica si basa sulla stimolazione tissutale indotta dai fattori di crescita piastrinici.

I fattori di crescita piastrinici vengono ottenuti mediante centrifugazione e filtrazione di un campione di sangue prelevato dal paziente (questo esclude rigetto o allergie) fino a ottenere il Plasma Ricco in Piastrine che viene iniettato nelle zone dove l'atrofia della mucosa nasale è più accentuata.

Il trattamento del naso danneggiato dalla cocaina con PRP non richiede ricovero o anestesia poiché la procedura è ambulatoriale: è invece tassativo che il paziente interrompa l'assunzione di cocaina definitivamente prima di sottoporsi alla terapia.

Dr. Enrico Dondè - esperto in cura delle lesioni nasali da cocaina mediante fattori di crescita piastrinici - MILANO - TORINO

Ricostruzione dei nasi danneggiati dalla cocaina

I fattori di crescita piastrinici si sono rivelati efficaci nel stimolare la rigenerazione della mucosa compromessa dall'assunzione di coca


Il naso da coca, così definito in quanto presenta alcune peculiarità estetiche e alcuni deficit funzionali tipici dei consumatori abituali di cocaina è una delle conseguenze più sottovalutate legate all'utilizzo di questo stupefacente

Sniffare cocaina può infatti avere sul naso gravi effetti e si può arrivare fino alla vera e propria caduta del naso .

I danni provocati dalla cocaina sul naso così scioccanti che in Gran Bretagna la foto segnaletica di un miliardario scozzese che, a causa del consumo di coca, ha riportato la caduta del naso si è rapidamente diffusa in rete.

L′utilizzo di cocaina compromette la funzionalità della mucosa: il danneggiamento può portare fino alla necrosi e alla perforazione del setto nasale.

Oggi è disponibile una nuova terapia a base di PRP per il trattamento del naso danneggiato dalla cocaina: la tecnica si basa sulla stimolazione tissutale indotta dai fattori di crescita piastrinici.

I fattori di crescita piastrinici vengono ottenuti mediante centrifugazione e filtrazione di un campione di sangue prelevato dal paziente (questo esclude rigetto o allergie) fino a ottenere il Plasma Ricco in Piastrine che viene iniettato nelle zone dove l'atrofia della mucosa nasale è più accentuata.

Il trattamento del naso danneggiato dalla cocaina con PRP non richiede ricovero o anestesia poiché la procedura è ambulatoriale: è invece tassativo che il paziente interrompa l'assunzione di cocaina definitivamente prima di sottoporsi alla terapia.

Dr. Enrico Dondè - esperto in cura delle lesioni nasali da cocaina mediante fattori di crescita piastrinici - MILANO - TORINO
Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono/WhatsApp/Telegram
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono/WhatsApp/Telegram
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
Torna su