Chiudi menu
Rinoplastica estetica
Rinoplastica funzionale
Rinofiller - Rinoplastica non chirurgica
Questo sito o gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la "cookie policy" nella sezione "Altro" del sito.
Cliccando su Ok in questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui e consulta l’Informativa
OK
 Prima/dopo

Rinoplastica secondaria per correggere deficit estetici e funzionali

Rinoplastica secondaria per correggere caduta della punta nasale, deformità del setto nasale e malfunzionamento delle valvole nasali

Nella foto prima e dopo rinoplastica secondaria è rappresentato il caso clinico di un paziente che alcuni fa si è sottoposto a rinosettoplastica e che lamenta alcuni problematiche estetiche e funzionali.

Il profilo mostra una irregolarità, dovuta alla scarsa proiezione della punta: non si tratta infatti di un gibbo della parte più bassa della piramide nasale, ma di mancanza di sostegno della punta.

Il motivo di questa deformità è l’asportazione del setto nasale nella sua porzione anteriore ed inferiore, quella che giunge a contatto della columella (la struttura che si trova in mezzo alle due narici).

Dopo qualche mese dall’intervento chirurgico la punta, priva del suo sostegno ha iniziato a retrarsi, fino alla situazione rappresentata nella foto prima

Il paziente presentava difficoltà respiratoria dovuta a:

  • persistenza di deformità del setto nasale più posteriore
  • persistenza di ipertrofia dei turbinati
  • alterata funzione delle valvole nasali interne

La punta con scarsa proiezione modifica il funzionamento della valvola nasale: l’aria entra nelle narici con una inclinazione diversa rispetto al normale, si creano delle turbolenze d’aria non fisiologiche e si altera il flusso d’aria in passaggio attraverso la valvola stessa.

Il paziente è stato quindi operato per correggere i problemi respiratori ed estetici mediante

  • settoplastica
  • decongestione dei turbinati inferiori con laser a diodi
  • innesto columellare per il sostegno della punta (creato con la cartilagine del setto nasale)

La situazione finale è quella rappresentata nella fotografia dopo, con il ripristino estetico e della funzione nasali.


Dr. Enrico Dondè - specialista in correzione e modifiche esiti di precedenti rinoplastiche

Rinoplastica secondaria per correggere deficit estetici e funzionali

Rinoplastica secondaria per correggere caduta della punta nasale, deformità del setto nasale e malfunzionamento delle valvole nasali

Nella foto prima e dopo rinoplastica secondaria è rappresentato il caso clinico di un paziente che alcuni fa si è sottoposto a rinosettoplastica e che lamenta alcuni problematiche estetiche e funzionali.

Il profilo mostra una irregolarità, dovuta alla scarsa proiezione della punta: non si tratta infatti di un gibbo della parte più bassa della piramide nasale, ma di mancanza di sostegno della punta.

Il motivo di questa deformità è l’asportazione del setto nasale nella sua porzione anteriore ed inferiore, quella che giunge a contatto della columella (la struttura che si trova in mezzo alle due narici).

Dopo qualche mese dall’intervento chirurgico la punta, priva del suo sostegno ha iniziato a retrarsi, fino alla situazione rappresentata nella foto prima

Il paziente presentava difficoltà respiratoria dovuta a:

  • persistenza di deformità del setto nasale più posteriore
  • persistenza di ipertrofia dei turbinati
  • alterata funzione delle valvole nasali interne

La punta con scarsa proiezione modifica il funzionamento della valvola nasale: l’aria entra nelle narici con una inclinazione diversa rispetto al normale, si creano delle turbolenze d’aria non fisiologiche e si altera il flusso d’aria in passaggio attraverso la valvola stessa.

Il paziente è stato quindi operato per correggere i problemi respiratori ed estetici mediante

  • settoplastica
  • decongestione dei turbinati inferiori con laser a diodi
  • innesto columellare per il sostegno della punta (creato con la cartilagine del setto nasale)

La situazione finale è quella rappresentata nella fotografia dopo, con il ripristino estetico e della funzione nasali.


Dr. Enrico Dondè - specialista in correzione e modifiche esiti di precedenti rinoplastiche
Pre big_rinosettoplastica-prima-profilo2_primadopo_71_a33jn (1).jpg
Post big_RINOSETTOPLASTICA-FOTO-DOPO_primadopo_71_LfwKn (1).jpg
Pre big_rinosettoplastica-prima-profilo2_primadopo_71_a33jn (1).jpg
Post big_RINOSETTOPLASTICA-FOTO-DOPO_primadopo_71_LfwKn (1).jpg
Pre big_rinosettoplastica-prima-profilo2_primadopo_71_a33jn (1).jpg
Post big_RINOSETTOPLASTICA-FOTO-DOPO_primadopo_71_LfwKn (1).jpg
Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono / WhatsApp
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono / WhatsApp
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
^