Questo sito o gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la "cookie policy" nella sezione "Altro" del sito.
Cliccando su Ok in questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui e consulta l’Informativa
OK
limiti-funzionali-intervento-rinoplastica-comp.jpg

Progettare la rinoplastica: i limiti funzionali

Durante le visite preoperatorie per intervento di Rinoplastica capita che i pazienti richiedano modifiche estetiche molto accentuate rispetto alla loro condizione di partenza.

Talvolta è possibile, in altri casi vi sono dei fattori limitanti nel raggiungimento dell’obiettivo estetico, soprattutto per lo spessore della pelle nasale o per questioni funzionali, come ad esempio le valvole nasali.

La valvola nasale interna è uno spazio tridimensionale (si dovrebbe parlare più correttamente di “regione valvolare”) delimitato da:
  • setto nasale
  • margine inferiore della cartilagine triangolare (“returning”)
  • testa del turbinato inferiore
  • pavimento nasale
Una eccessiva riduzione del volume della punta, attraverso la modifica delle cartilagini alari, una eccessiva riduzione del profilo, un eccessivo restringimento frontale della piramide nasale sono le condizioni più comuni in cui una manovra di chirurgia estetica può esitare in complicanze respiratorie.

Questi sono i casi in cui è necessaria una valutazione pre-operatoria completa, estetica e funzionale, supportata dall’endoscopia nasale.

Inoltre va informato il paziente che i suoi obiettivi estetici di riduzione della piramide nasale non sono completamente raggiungibili, altrimenti si comprometterebbe la funzione respiratoria nasale.

Nella progettazione chirurgica della Rinoplastica vanno sempre considerati i due aspetti contemporaneamente: ogni manovra di chirurgia estetica ha implicazioni funzionali e viceversa.

Talvolta è possibile soddisfare le richieste dei pazienti, pianificando passaggi chirurgici per salvaguardare la valvola nasale, come l’uso di innesti, le sospensioni valvolari, la correzione di una deformità settale asintomatica, ma che può rappresentare un problema funzionale dopo aver ridotto la sezione delle fosse nasali, ecc..

Quindi, durante la visita, è necessario:

  • avere un quadro completo di estetica e funzione
  • ottenere un progetto operatorio
  • comprendere i limiti funzionali di certe modifiche estetiche
  • mantenersi all’interno di modifiche estetiche sobrie e non aggressive in termini di riduzione del naso di partenza

Progettare la rinoplastica: i limiti funzionali

limiti-funzionali-intervento-rinoplastica-comp.jpg
Durante le visite preoperatorie per intervento di Rinoplastica capita che i pazienti richiedano modifiche estetiche molto accentuate rispetto alla loro condizione di partenza.

Talvolta è possibile, in altri casi vi sono dei fattori limitanti nel raggiungimento dell’obiettivo estetico, soprattutto per lo spessore della pelle nasale o per questioni funzionali, come ad esempio le valvole nasali.

La valvola nasale interna è uno spazio tridimensionale (si dovrebbe parlare più correttamente di “regione valvolare”) delimitato da:
  • setto nasale
  • margine inferiore della cartilagine triangolare (“returning”)
  • testa del turbinato inferiore
  • pavimento nasale
Una eccessiva riduzione del volume della punta, attraverso la modifica delle cartilagini alari, una eccessiva riduzione del profilo, un eccessivo restringimento frontale della piramide nasale sono le condizioni più comuni in cui una manovra di chirurgia estetica può esitare in complicanze respiratorie.

Questi sono i casi in cui è necessaria una valutazione pre-operatoria completa, estetica e funzionale, supportata dall’endoscopia nasale.

Inoltre va informato il paziente che i suoi obiettivi estetici di riduzione della piramide nasale non sono completamente raggiungibili, altrimenti si comprometterebbe la funzione respiratoria nasale.

Nella progettazione chirurgica della Rinoplastica vanno sempre considerati i due aspetti contemporaneamente: ogni manovra di chirurgia estetica ha implicazioni funzionali e viceversa.

Talvolta è possibile soddisfare le richieste dei pazienti, pianificando passaggi chirurgici per salvaguardare la valvola nasale, come l’uso di innesti, le sospensioni valvolari, la correzione di una deformità settale asintomatica, ma che può rappresentare un problema funzionale dopo aver ridotto la sezione delle fosse nasali, ecc..

Quindi, durante la visita, è necessario:

  • avere un quadro completo di estetica e funzione
  • ottenere un progetto operatorio
  • comprendere i limiti funzionali di certe modifiche estetiche
  • mantenersi all’interno di modifiche estetiche sobrie e non aggressive in termini di riduzione del naso di partenza
Contatta il Dr. Enrico Dondè
telefono
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
Contatta il Dr. Enrico Dondè
telefono
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
^