Tecniche operatorie per la correzione del “boxy tip” | dr. Enrico Dondè
Questo sito o gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la "cookie policy" nella sezione "Altro" del sito.
Cliccando su Ok in questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui e consulta l’Informativa
OK
BoxyTipTecnicaOperatoria.jpg

Tecniche operatorie per la correzione del “boxy tip”

Che cos'è il “boxy tip”?

Quando si parla di BOXY TIP ci si riferisce ad una conformazione della punta del naso che appare di forma rettangolare o trapezoidale, quando viene osservata nella vista basale (osservando il naso dal basso).

Questa particolare e diffusa forma della punta nasale è data dalla conformazione, diversa dalla situazione normale, delle cartilagini ALARI, le cartilagini che formano lo scheletro della punta stessa.

In una situazione normale, per gli standard caucasici, la punta del naso, sempre osservata nella vista basale, dovrebbe avere la conformazione di un triangolo equilatero.

Si riconoscono 3 tipi di conformazioni cartilaginee nel “boxy tip”:
  • tipo 1, in cui l'angolo di divergenza intercrurale è maggiore di 30°
  • tipo 2, in cui l'arco domale è maggiore di 4 millimetri
  • tipo 3, una combinazione dei due tipi precedenti

Tecniche operatorie per la correzione del “boxy tip”

Come si corregge la conformazione della punta “boxy”?

Lo stesso tipo di deformità può essere affrontato chirurgicamente sia utilizzando la tecnica aperta che la tecnica chiusa.

Nelle foto pubblicate qui sotto vediamo infatti il caso di due mie pazienti che sono state operate una con tecnica open e l’altra con tecnica chiusa.

Non esiste un effettivo gold standard per cui sia meglio preferire una tecnica operatoria all’altra anche se, personalmente, preferisco la tecnica aperta (”open”) che permette una ampia visibilità delle cartilagini alari.

In questo modo è possibile perfezionare intraoperatoriamente la diagnosi del tipo di boxy tip (1, 2 o 3) e selezionare la tecnica chirurgica di correzione più adatta.

Nella maggior parte dei casi si riduce il volume dell'arco alare asportando una parte del margine cefalico delle crura laterali e successivamente modellando le cartilagini con punti di sutura.

In entrambi i casi presentati è stata ridotta l'ampiezza dei domes delle cartilagini alari con suture intradomali e successivamente stabilizzate con una sutura delle crura medie.

La tecnica open, in un caso come questo, assicura ampia visualizzazione, precisione e riduce al massimo le possibilità di asimmetrie.

La tecnica con suture, inoltre, rispetta l'integrità dell'arco alare, è anatomica e garantisce di non avere l'effetto “naso chirurgico”.

Già nelle foto intraoperatorie, appena eseguite le suture, possiamo vedere come in entrambi i casi la punta e soprattutto il lobulo della punta assuma una forma più a triangolo rispetto alla conformazione iniziale.

Riferimenti bibliografici

R.J. Rohrich, W.P. Adams "The boxy nasal tip: classification and management based on alar cartilage suturing techniques" Plast. Reconstr. Surg 2001, 107: 1849-1863

A.G.D. Maran, V.J. Lund “Clinica Rhinology”, Thieme 1990

Tecniche operatorie per la correzione del “boxy tip”

Che cos'è il “boxy tip”?

BoxyTipTecnicaOperatoria.jpg
Quando si parla di BOXY TIP ci si riferisce ad una conformazione della punta del naso che appare di forma rettangolare o trapezoidale, quando viene osservata nella vista basale (osservando il naso dal basso).

Questa particolare e diffusa forma della punta nasale è data dalla conformazione, diversa dalla situazione normale, delle cartilagini ALARI, le cartilagini che formano lo scheletro della punta stessa.

In una situazione normale, per gli standard caucasici, la punta del naso, sempre osservata nella vista basale, dovrebbe avere la conformazione di un triangolo equilatero.

Si riconoscono 3 tipi di conformazioni cartilaginee nel “boxy tip”:
  • tipo 1, in cui l'angolo di divergenza intercrurale è maggiore di 30°
  • tipo 2, in cui l'arco domale è maggiore di 4 millimetri
  • tipo 3, una combinazione dei due tipi precedenti

Tecniche operatorie per la correzione del “boxy tip”

Come si corregge la conformazione della punta “boxy”?

Lo stesso tipo di deformità può essere affrontato chirurgicamente sia utilizzando la tecnica aperta che la tecnica chiusa.

Nelle foto pubblicate qui sotto vediamo infatti il caso di due mie pazienti che sono state operate una con tecnica open e l’altra con tecnica chiusa.

Non esiste un effettivo gold standard per cui sia meglio preferire una tecnica operatoria all’altra anche se, personalmente, preferisco la tecnica aperta (”open”) che permette una ampia visibilità delle cartilagini alari.

In questo modo è possibile perfezionare intraoperatoriamente la diagnosi del tipo di boxy tip (1, 2 o 3) e selezionare la tecnica chirurgica di correzione più adatta.

Nella maggior parte dei casi si riduce il volume dell'arco alare asportando una parte del margine cefalico delle crura laterali e successivamente modellando le cartilagini con punti di sutura.

In entrambi i casi presentati è stata ridotta l'ampiezza dei domes delle cartilagini alari con suture intradomali e successivamente stabilizzate con una sutura delle crura medie.

La tecnica open, in un caso come questo, assicura ampia visualizzazione, precisione e riduce al massimo le possibilità di asimmetrie.

La tecnica con suture, inoltre, rispetta l'integrità dell'arco alare, è anatomica e garantisce di non avere l'effetto “naso chirurgico”.

Già nelle foto intraoperatorie, appena eseguite le suture, possiamo vedere come in entrambi i casi la punta e soprattutto il lobulo della punta assuma una forma più a triangolo rispetto alla conformazione iniziale.

Riferimenti bibliografici

R.J. Rohrich, W.P. Adams "The boxy nasal tip: classification and management based on alar cartilage suturing techniques" Plast. Reconstr. Surg 2001, 107: 1849-1863

A.G.D. Maran, V.J. Lund “Clinica Rhinology”, Thieme 1990
Correzione del “boxy tip con tecnica chiusa
BoxyTip.jpg
Correzione del “boxy tip" con TECNICA CHIUSA
BoxyTipChiusa01.jpg
Correzione del “boxy tip" con TECNICA CHIUSA
BoxyTipChiusa02.jpg
Correzione del “boxy tip con tecnica chiusa
BoxyTip.jpg
Correzione del “boxy tip" con TECNICA CHIUSA
BoxyTipChiusa01.jpg
Correzione del “boxy tip" con TECNICA CHIUSA
BoxyTipChiusa02.jpg
Correzione del “boxy tip con tecnica chiusa
BoxyTip.jpg
Correzione del “boxy tip" con TECNICA CHIUSA
BoxyTipChiusa01.jpg
Correzione del “boxy tip" con TECNICA CHIUSA
BoxyTipChiusa02.jpg
Correzione del “boxy tip" con TECNICA APERTA
BoxyTipOpen01.jpg
Correzione del “boxy tip" con TECNICA APERTA
BoxyTipOpen02.jpg
Correzione del “boxy tip" con TECNICA APERTA
BoxyTipOpen03.jpg
Correzione del “boxy tip" con TECNICA APERTA
BoxyTipOpen01.jpg
Correzione del “boxy tip" con TECNICA APERTA
BoxyTipOpen02.jpg
Correzione del “boxy tip" con TECNICA APERTA
BoxyTipOpen03.jpg
Correzione del “boxy tip" con TECNICA APERTA
BoxyTipOpen01.jpg
Correzione del “boxy tip" con TECNICA APERTA
BoxyTipOpen02.jpg
Correzione del “boxy tip" con TECNICA APERTA
BoxyTipOpen03.jpg
Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono/WhatsApp/Telegram
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono/WhatsApp/Telegram
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
Torna su