Rinoplastica con limatura gibbo nasale | Dr. Enrico Dondè
Questo sito o gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la "cookie policy" nella sezione "Altro" del sito.
Cliccando su Ok in questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui e consulta l’Informativa
OK
med_limatura-gibbo-nasale-con-raspanews_297_tWxSc_.png Rinoplastica con limatura gibbo nasale La rimozione della classica gobbetta sul naso non è cruenta come in molti erroneamente pensano


Sull’intervento di rinoplastica, ed in particolare sul fatto di come avvenga nella pratica la rimozione del gibbo nasale, esistono molti falsi miti e dicerie.

Una delle domande più rivolte al chirurgo estetico è se occorra spaccare il naso o tagliarlo per rimuovere la gobbetta sul naso: in realtà l’intervento non è cosi cruento e oggi, grazie all’evoluzione delle tecniche, è poco invasivo, tanto da essere eseguito con una strumentazione chirurgica molto sottile (vedi foto a lato).

RIMOZIONE DEL GIBBO OSTEOCARTILAGINEO - FAQ
si realizza mediante tagli (gibbotomia)? FALSO
si realizza mediante spaccatura con scalpello? FALSO
crea tumefazione o lividi? FALSO
produce sanguinamento? FALSO

 
L’asportazione della gobbetta avviene per limatura in anestesia locale e senza intubazione: i tempi dell’operazione, data la ridotta invasività, si riducono ad un’ora e non è quindi necessario ricovero (l’operazione si conclude in day hospital).

Il risultato di una rinoplastica con limatura gibbo nasale, proprio perchè poco traumatica, è già visibile a 30gg dall’intervento ed è perfettamente naturale.

Rinoplastica con limatura gibbo nasale
La rimozione della classica gobbetta sul naso non è cruenta come in molti erroneamente pensano
med_limatura-gibbo-nasale-con-raspanews_297_tWxSc_.png


Sull’intervento di rinoplastica, ed in particolare sul fatto di come avvenga nella pratica la rimozione del gibbo nasale, esistono molti falsi miti e dicerie.

Una delle domande più rivolte al chirurgo estetico è se occorra spaccare il naso o tagliarlo per rimuovere la gobbetta sul naso: in realtà l’intervento non è cosi cruento e oggi, grazie all’evoluzione delle tecniche, è poco invasivo, tanto da essere eseguito con una strumentazione chirurgica molto sottile (vedi foto a lato).

RIMOZIONE DEL GIBBO OSTEOCARTILAGINEO - FAQ
si realizza mediante tagli (gibbotomia)? FALSO
si realizza mediante spaccatura con scalpello? FALSO
crea tumefazione o lividi? FALSO
produce sanguinamento? FALSO

 
L’asportazione della gobbetta avviene per limatura in anestesia locale e senza intubazione: i tempi dell’operazione, data la ridotta invasività, si riducono ad un’ora e non è quindi necessario ricovero (l’operazione si conclude in day hospital).

Il risultato di una rinoplastica con limatura gibbo nasale, proprio perchè poco traumatica, è già visibile a 30gg dall’intervento ed è perfettamente naturale.

Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono/WhatsApp/Telegram
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono/WhatsApp/Telegram
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
Torna su