Il rinofiller per la correzione estetica del naso
Questo sito o gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la "cookie policy" nella sezione "Altro" del sito.
Cliccando su Ok in questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui e consulta l’Informativa
OK
Rinofiller.jpg

Correzione estetica del naso con rinofiller

Il rinofiller viene utilizzato per correggere alcuni difetti estetici del naso


In alcuni casi è possibile correggere la morfologia del naso senza ricorrere a un intervento chirurgico.

La tecnica (non chirurgica) prevede l’iniezione di sostanze biocompatibili e completamente riassorbibili nelle zone del naso dove si vuole un volume maggiore. L’obiettivo è quello di “riempire” piccoli avvallamenti.

Quando si può utilizzare il rinofiller?

Quando si vuole livellare una piccola gobba oppure se si vuole sollevare un po' la punta del naso.
Si può anche intervenire in casi di naso a “sella” o, ad esempio, se si chiede di correggere una eccessiva proiezione della metà inferiore della piramide nasale.
Spesso si ricorre ancora al rinofiller per piccole correzioni estetiche di un intervento di rinoplastica non riuscito perfettamente o semplicemente per avere un’anteprima non definitiva del risultato che si potrebbe ottenere con un intervento chirurgico. Il filler infatti è riassorbibile e quindi il risultato è temporaneo.

Ovviamente invece per la riduzione delle dimensioni di un naso particolarmente sporgente o per difetti funzionali del naso (ipertrofia dei turbinati, deformità/deviazione del setto e/o della piramide nasale, disfunzioni delle valvole nasali, ecc.) sarà necessario un intervento chirurgico.

È fondamentale rivolgersi a un medico che conosca l’anatomia del viso poiché, seppur in maniera temporanea, il rinofiller può portare a un peggioramento estetico.

Il trattamento è ambulatoriale e non richiede anestesia, poiché indolore, si svolge in pochi minuti, il filler è completamente riassorbibile.

Non ci sono controindicazioni e la ripresa delle proprie attività è quasi immediata.

Dopo 6/8 mesi il paziente può ripetere il trattamento o sottoporsi all’intervento chirurgico.

Correzione estetica del naso con rinofiller

Il rinofiller viene utilizzato per correggere alcuni difetti estetici del naso

Rinofiller.jpg

In alcuni casi è possibile correggere la morfologia del naso senza ricorrere a un intervento chirurgico.

La tecnica (non chirurgica) prevede l’iniezione di sostanze biocompatibili e completamente riassorbibili nelle zone del naso dove si vuole un volume maggiore. L’obiettivo è quello di “riempire” piccoli avvallamenti.

Quando si può utilizzare il rinofiller?

Quando si vuole livellare una piccola gobba oppure se si vuole sollevare un po' la punta del naso.
Si può anche intervenire in casi di naso a “sella” o, ad esempio, se si chiede di correggere una eccessiva proiezione della metà inferiore della piramide nasale.
Spesso si ricorre ancora al rinofiller per piccole correzioni estetiche di un intervento di rinoplastica non riuscito perfettamente o semplicemente per avere un’anteprima non definitiva del risultato che si potrebbe ottenere con un intervento chirurgico. Il filler infatti è riassorbibile e quindi il risultato è temporaneo.

Ovviamente invece per la riduzione delle dimensioni di un naso particolarmente sporgente o per difetti funzionali del naso (ipertrofia dei turbinati, deformità/deviazione del setto e/o della piramide nasale, disfunzioni delle valvole nasali, ecc.) sarà necessario un intervento chirurgico.

È fondamentale rivolgersi a un medico che conosca l’anatomia del viso poiché, seppur in maniera temporanea, il rinofiller può portare a un peggioramento estetico.

Il trattamento è ambulatoriale e non richiede anestesia, poiché indolore, si svolge in pochi minuti, il filler è completamente riassorbibile.

Non ci sono controindicazioni e la ripresa delle proprie attività è quasi immediata.

Dopo 6/8 mesi il paziente può ripetere il trattamento o sottoporsi all’intervento chirurgico.
Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono/WhatsApp/Telegram
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
Contatta il Dr. Enrico Dondè
Telefono/WhatsApp/Telegram
email
Oppure compila il form di contatto
Clicca "Non sono un robot"
Informativa sulla Privacy
Ho preso visione dell’informativa privacy e ne ho compreso il contenuto. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e sensibili nei termini di Legge.
Torna su