intervento-di-rinosettoplastica.jpg

Coniugare estetica e funzionalità della respirazione

La rinoplastica integrata con alcune procedure di chirurgia funzionale prende il nome di rinosettoplastica

La chirurgia nasale è la più comune procedura di chirurgia plastica eseguita.

In alcuni casi il chirurgo estetico non solo eseguirà dei cambiamenti estetici al naso ma utilizzerà delle procedure per aprire le vie respiratorie e migliorare il modo di respirare.

La procedura in questione è denominata rinosettoplastica è permette di correggere deviazioni/anomalie legate alla cartilagine nasale che pregiudicano una corretta respirazione.

La rinosettoplastica è relativamente indolore e si esegue in una o due ore: nella maggior parte degli interventi le cicatrici sono invisibili, perché tutto il lavoro è fatto da dentro il naso e la maggior parte delle persone torna a lavorare entro una settimana.

Dopo la rinosettoplastica, il paziente registra una migliore respirazione nasale oltre ad una correzione estetica del naso finalizzata alla rimozione dell’inestetismo.

Con la rinosettoplastica non si correggono solo le deformità nasali (come il gibbo nasale pronunciato) ma si restituisce al paziente una qualità della vita decisamente migliore.

Una buona funzionalità respiratoria è fondamentale: quando ad anomalie estetiche si associano disfunzioni respiratorie operarsi al naso non è più sufficiente e bisogna ricorrere alla rinosettoplastica.

dott. Enrico Dondè | Rinoplastica e Chirurgia Estetica del Viso

Coniugare estetica e funzionalità della respirazione

La rinoplastica integrata con alcune procedure di chirurgia funzionale prende il nome di rinosettoplastica

intervento-di-rinosettoplastica.jpg
La chirurgia nasale è la più comune procedura di chirurgia plastica eseguita.

In alcuni casi il chirurgo estetico non solo eseguirà dei cambiamenti estetici al naso ma utilizzerà delle procedure per aprire le vie respiratorie e migliorare il modo di respirare.

La procedura in questione è denominata rinosettoplastica è permette di correggere deviazioni/anomalie legate alla cartilagine nasale che pregiudicano una corretta respirazione.

La rinosettoplastica è relativamente indolore e si esegue in una o due ore: nella maggior parte degli interventi le cicatrici sono invisibili, perché tutto il lavoro è fatto da dentro il naso e la maggior parte delle persone torna a lavorare entro una settimana.

Dopo la rinosettoplastica, il paziente registra una migliore respirazione nasale oltre ad una correzione estetica del naso finalizzata alla rimozione dell’inestetismo.

Con la rinosettoplastica non si correggono solo le deformità nasali (come il gibbo nasale pronunciato) ma si restituisce al paziente una qualità della vita decisamente migliore.

Una buona funzionalità respiratoria è fondamentale: quando ad anomalie estetiche si associano disfunzioni respiratorie operarsi al naso non è più sufficiente e bisogna ricorrere alla rinosettoplastica.

dott. Enrico Dondè | Rinoplastica e Chirurgia Estetica del Viso
Torna su